- Ad -
Home Blog Pagina 10

Regione Lazio: nuovamente live il portale vaccini

A seguito dell’attacco hacker subito dai sistemi informativi della Regione Lazio, da ieri è nuovamente attivo il portale della regione Lazio per la prenotazione dei vaccini anti covid-19.

Vaccinazione a tutti senza limiti di età

Le indicazioni del generale Francesco Figliuolo sono state chiare, da oggi 3 Giugno, le regioni possono aprire le prenotazioni per la vaccinazione a tutte le fasce di età.

La notizia ha creato sicuramente aspettative fra le persone che attendono un vaccino, ma come più volte ricordato nelle pagine di PrenotazioneVaccino.it, la campagna vaccinale è gestita in autonomia dalle diverse regioni e provincie autonome, che stanno procedendo ad applicare le indicazioni nazionali in modo parziale ed in ordine sparso.

Consulta la pagina della tua regione per verificare eventuali limitazioni

© Riproduzione riservata

Bolletta Luce e Gas troppo alta? Scopri come abbattere i costi nel nostro articolo L’esperto consiglia: come risparmiare sulla bolletta di luce e gas

Open Day Astrazeneca

Aumentano le regioni che per consentire un’accelerazione della campagna vaccinale ricorrono agli Open Day dedicati alla somministrazione del vaccino anglosvedese Astrazeneca (Vaxzevria).

Anche la regione Lazio, dalla giornata di ieri ha comunicato hub e modalità di prenotazione per l’Open Day Astrazeneca del 15 e 16 Maggio, dedicata a tutti i soggetti sopra i 40 anni di età (fino ai nati nel 1981). Questa la pagina dedicata https://www.salutelazio.it/open-day-con-ticket-virtuale

Vaccini anti-covid anche in Farmacia

Il vaccino anti-Covid potrà essere somministrato anche in farmacia. Il ministro della Salute Roberto Speranza, infatti, ha firmato il protocollo con Regioni e farmacisti.

Sono esclusi i soggetti estremamente vulnerabili o che abbiamo avuto pregresse reazioni avverse gravi alla somministrazione di vaccini.

L’avvio delle somministrazioni in farmacia avverrà gradualmente su tutti il territorio nazionale, già partita la Liguria che somministrerà il siero di Astrazeneca. La vera accelerazione sarà prevista dal mese di Aprile con la distribuzione del vaccino di Johnson & Johnson, il primo vaccino fra quelli finora autorizzati ad essere “monodose”, non è quindi necessario gestire un calendario di richiamo per la seconda dose del vaccino, semplificando il processo.

Riparte la vaccinazione Astrazeneca

Dopo il via libera dell’EMA, l’Agenzia del farmaco Europa, i diversi paesi stanno riprendendo l’utilizzo del vaccino Astrazeneca, inclusa l’Italia che prevede di somministrare le dosi del vaccino della società anglo-svedese già dalla giornata di domani.

Oggi il parere dell’EMA sul vaccino Astrazeneca

logo EMA

In questo momento è in corso la riunione attraverso la quale l’EMA, l’agenzia Europea del Farmaco, espirerà il suo parere in merito al vaccino Astrazeneca dopo lo stop cautelativo imposto da diversi paesi.

A presentare i risultati a cui è giunta l’Ema sarà il direttore dell’Agenzia Emer Cooke.

Italia e Germania sospendono precauzionalmente l’uso del vaccino Astrazeneca

La notizia è appena arrivata poco fa. Dopo lo stop della Germania a stretto giro anche l’Italia ha disposto lo stop. L’Aifa ha deciso di estendere “in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema”, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 “su tutto il territorio nazionale”.

Si prevede un impatto sulla campagna vaccinale e sulle prenotazioni già effettuate. Seguiranno aggiornamenti.

Regione Lazio: in tilt il sistema di prenotazione per gli over-72

Disponibilità di vaccini permettendo, tutto sembrava andare per la giusta direzione nella campagna di vaccinazioni anti covid-19 della regione Lazio, da oggi 15 Marzo 2021 si apre la possibilità di prenotare il vaccino per gli over-72 (fino ai nati nel 1949) ed arrivano i primi problemi tecnici.

L’accesso al sito per la prenotazione è avvenuto circa 15 minuti prima dell’orario previsto, intorno alle 23.45 del 14 Marzo. Dopo i primi step, il portale sembrava funzionare correttamente consentendo la scelta della struttura presso cui vaccinarsi e selezionando la data ed orario dell’appuntamento.

Selezionato l’appuntamento, si indicano telefono ed indirizzo email, si clicca su “Conferma” ed è qui che iniziano i problemi, la prenotazione non va a buon fine, nonostante i diversi tentativi, nonostante alcuni messaggi di “Prenotazione avvenuta con successo” non si ricevono conferme nè via email nè via sms, effettivamente re-inserendo il codice fiscale, la prenotazione non esiste ed il giro si ripete.

Dopo circa 40 minuti di tentativi, sistema lento, errori vari segnalati da sito, l’accesso viene bloccato, una pagina ora invita l’utente ad attendere in coda. Vista l’ora un invito ad andare a dormire e ritentare con un po’ più di fortuna il giorno successivo

Emilia-Romagna: al via le prenotazioni per gli over-75

Da domani 15 marzo in tutta l’Emilia-Romagna sono aperte le prenotazioni per il vaccino dei cittadini dai 75 ai 79 anni (i nati dal 1942 al 1946). In partenza anche le chiamate delle Aziende sanitarie alle persone ‘estremamente vulnerabili’, cioè affette da patologie critiche.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Fonte: https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/coronavirus-laggiornamento-in-emilia-romagna-3-023-nuovi-positivi-di-cui-1-458-asintomatici-883-i-guariti

Calabria: al via le vaccinazioni

Attivo dalla giornata di oggi 14 Marzo 2021, un CENTRO DI VACCINAZIONE al palazzetto dello sport di Vibo Valentia allestito grazie alla sinergia tra l’Asp di Vibo Valentia, guidata dal Commissario straordinario Maria Bernardi, il Presidente della Regione Calabria Nino Spirli, il Commissario Straordinario della Sanità Guido Longo e la Protezione Civile Regionale, guidata dal Direttore Generale Fortunato Varone.

Fonte: https://www.rcovid19.it/8668-2/