- Ad -
HomeDispositivi di sicurezzaMascherine FFP2 per bambini: esistono?

Mascherine FFP2 per bambini: esistono?

-

A seguito delle ultime disposizioni varate dal Governo per fronteggiare la corsa del Covid, l’uso delle mascherine FFP2 per bambini è diventato obbligatorio in diverse situazioni.

Mascherine FFP2 obbligatorie per i bambini: quando?

La nuova normativa prevede che anche i bambini al di sopra dei sei anni siano obbligati all’uso della mascherina modello FFP2 su mezzi pubblici, durante visite a musei , nei cinema, negli stadi o in caso di positività di un compagno di classe per medie e superiori.

A seguito delle inchieste portate avanti da un noto TG satirico i genitori sono sempre più dubbiosi sull’effettiva esistenza di questi dispositivi certificati  per bambini.

Ma cerchiamo insieme di capirne qualcosa in più.

Quali sono le caratteristiche delle FFP2?

Facciamo una premessa fondamentale: la mascherina FFP2 è un DPI (Dispositivo di Protezione Individuale) che, prima di questa pandemia (cioè prima del Coronavirus), veniva principalmente venduto per proteggere alcune categorie di lavoratori, dunque adulti con specifiche capacità respiratorie, in condizioni lavorative in cui l’aria era compromessa da particelle o polveri di amianto, ferro, vernici o condizioni similari.

La normativa EN 149:2001 + A:2009  regola le caratteristiche di questi dispositivi per essere certificati come FFP2; tra queste caratteristiche ci sono le BFE (Batterica Filtraggio Efficienza) e PFE (Polveri Filtraggio Efficienza) che sono risultate caratteristiche utili per poter identificare la FFP2 come miglior dispositivo per contrastare il COVID-19 (oltre alla FFP3).

Alla luce di quanto sopra possiamo facilmente intuire che oggi la FFP2 viene usata in un contesto diverso da quello per cui era nata, ma quando questa pandemia ci ha sorpreso era, ed è ancora oggi, il dispositivo più idoneo per proteggerci.

A questo punto possiamo rispondere alla domanda che tutti i genitori si stanno ponendo in questo periodo.

Esistono le mascherine FFP2 certificate per bambini?

La risposta è NO perché nella normativa sopra citata (EN 149:2001 + A:2009) il bambino non è menzionato non essendo certamente un lavoratore.

In alcuni paesi, come per esempio la Cina, esistono delle mascherine nate proprio per i bambini dai 6 ai 14 anni con dimensioni ridotte e prive di sostanze potenzialmente nocive, ma in Europa questo standard non è riconosciuto.

Esistono però in commercio mascherine FFP2 certificate di taglia “small” adattabili ai visi più piccoli ma attenzione comunque non sono certificate per bambini. Ovviamente ogni genitore è liberissimo di acquistare per il proprio figlio il tipo di dispositivo che ritiene più idoneo e sicuro, l’importante è non farsi “ingannare” dalle scritte “FFP2 certificate per bambini”, “kids” o “pediatriche” in quanto non esistono.

Dove acquistare mascherine FFP2 per bambini?

Come già evidenziato, non esistono mascherine FFP2 “certificate per bambini“, ma ci sono in commercio numerose mascherina di taglia “small” che meglio si adattano ai visi più piccoli dei bambini. Possono essere acquistate nelle farmacie più fornite oppure online. Cercando su Mascherine FFP2 small size su Amazon, la scelta è ampia ma più limitata rispetto alle mascherine FFP2 per adulti (leggi il nostro articolo Mascherine FFP2 obbligatorie, costose ed introvabili), il costo inoltra risulta mediamente più alto rispetto alle mascherine per adulti.

Segnaliamo due prodotti che risultano disponibili nel momento in cui questo articolo viene scritto:

Come posso riconoscere le FFP2 certificate (a norma)?

Affinché una mascherina FFP2 possa essere certificata e conforme su di essa devono essere necessariamente presenti alcuni elementi:

  • il nome del produttore o del distributore;
  • il modello della maschera;
  • la dicitura EN149:2001+A1:2009;
  • la classe di filtrazione (es. FFP2);
  • l’indicazione di utilizzo (es. NR = non riutilizzabile oppure R = riutilizzabile)
  •  il marchio CE;
  • le quattro cifre identificative dell’Organismo Notificato, ossia l’ente che ha certificato la conformità della mascherina in questione, che deve risultare iscritto all’apposito database della Commissione europea inserendo le 4 cifre presenti dopo il marchio CE della vostra mascherina all’interno del campo “Keyword On Notified body number” e cliccando sul tasto “Search“. Verrà restituito come risultato della ricerca il nome dell’ente certificatore, sarà sufficiente cliccare sul nome dell’ente, e verificare che nella scheda “Legislation” compaia la dicitura “Personal protective equipment”. Cliccando sul link HTML o PDF in corrispondenza della dicitura individuata, bisogna verificare che riportata la voce “Equipment providing respiratory system protection“.

Qualora mancasse anche solo una di questi elementi la mascherina è da ritenersi non conforme alla norma europea.

Registrati su Prenotazione Vaccino

© Riproduzione riservata

Bolletta Luce e Gas troppo alta? Scopri come abbattere i costi nel nostro articolo L’esperto consiglia: come risparmiare sulla bolletta di luce e gas

- Ad -
- Ad -
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
5,495FollowerSegui
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Ultime News
- Ad -
Più Lette
Leggi Anche
-