- Ad -
HomeGreen passAbolizione del Green Pass

Abolizione del Green Pass

-

Articolo del 22 Febbraio 2022 – leggi il nostro approfondimento con tutte le informazioni aggiornate Abolizione Green pass: dal 31 Marzo inizia il ritorno alla normalità

Continua la discesa della curva epidemiologica con la diminuzione di ricoveri e terapie intensive, in parallelo crescono le voci su una possibile abolizione del green pass.

Si iniziano ad intravedere i primi segni di un lieve miglioramento anche se purtroppo il numero dei decessi è ancora alto. Cosa dobbiamo aspettarci nelle prossime settimane? Si avvicina anche per l’Italia, come per altri Paesi,  il momento di allentare le restrizioni con un graduale ritorno alla normalità?

Primi segnali di allentamento delle restrizioni

L’obiettivo del Governo è sicuramente quello di arrivare ad un definitivo addio al Certificato Verde, ma quando si potrà avverare tutto questo? I pareri dei diversi esperti sono discordanti, se per qualcuno “il Green Pass sta esaurendo il suo scopo principale” per altri la parola d’ordine è prudenza.

Nonostante non ci sia una linea di pensiero comune i primi risultati positivi stanno arrivando e dopo l’11 febbraio, data in cui sono state eliminate le mascherine all’aperto, nelle prossime settimane verranno valutati anche quali potrebbero essere i luoghi più affollati rispetto a quelli dove c’è una minore concentrazione di persone per una possibile eliminazione delle mascherine anche al chiuso. Un primo segnale di questo andamento è la notizia che dal 10 marzo in cinema, teatri e stadi si potrà tornare a consumare cibi e bevande.

Inoltre sembra che dal 1° marzo la capienza potrebbe salire al 75% negli stadi e al 60% nei palazzetti per poi arrivare all’obbiettivo del 100% negli impianti all’aperto e al 75% in quelli al chiuso alla data del 31 Marzo (fine dello stato di emergenza). Chiaramente per avere conferma di tutte queste notizie aspettiamo l’uscita in gazzetta ufficiale.

 E per il Green Pass quali sono le possibili date in cui potremmo definitivamente liberarci di questo “lasciapassare”?

Green Pass verso l’abolizione?

Il primo obbiettivo da raggiungere per poter pensare ad un’abolizione del Certificato Verde è il completamento della somministrazione delle terze dosi, che secondo alcuni esperti si potrebbe  verificare antro il 31 Marzo (fine dello stato di emergenza e prima data ventilata per un’ eventuale abolizione del Green Pass).

Altro punto da non sottovalutare è l’obbligo vaccinale per gli over 50 che vede ancora circa 500 mila lavoratori non vaccinati e la cui scadenza sarà il 15 Giugno (altra possibile data per abolire il Green Pass) ma sono numerose le voci su una possibile proroga dell’obbligo vaccinale per questa categoria, in questo caso come e quando sarà possibile abolire la Certificazione Verde?

Un’altra delle probabili soluzioni è quella che dal 1° aprile inizi una graduale riapertura che dovrebbe iniziare eliminando per primo l’obbligo del Super Green Pass  sostituendolo per esempio con quello base (rilasciato anche solo con tampone negativo). In questo modo gli italiani potrebbero accedere più facilmente a ristoranti e piscine all’aperto, a stadi e sport di squadra, agli alberghi, inoltre questo consentirebbe a italiani e stranieri privi di Green Pass Rafforzato di programmare le vacanze già dalla prossima Pasqua e più in la anche le vacanze estive.

Inoltre potrebbe non servire più alcuna Certificazione ne per  lo shopping ne per banche e uffici postali oltre che per parrucchieri, barbieri, estetisti e tutti i centri di servizi alla persona. 

Resterà invece molto probabilmente fino all’estate l’uso del Green Pass rafforzato o base nei trasporti a lunga percorrenza.

Riassumendo possiamo dire che ad oggi sembra esserci ancora parecchio caos al riguardo, ben vengano tutti i segnali di allentamento dati fino ad oggi ma per quanto riguarda un definitivo addio al Green Pass probabilmente si dovranno aspettare le prossime settimane e verificare sia l’andamento dei contagi ma soprattutto l’incremento delle vaccinazioni da qui al 15 Giugno, tutto questo soprattutto per non rischiare di vanificare tutti i sacrifici fatti fino a questo momento

Secondo il sottosegretario alla Salute Andrea Costa per ora l’unica certezza sembra quella della fine dello stato di emergenza su cui ha dichiarato: “credo che sicuramente non verrà più rinnovato e da quel momento inizierà certamente una fase nuova“. All’interno del Governo si fanno sempre più importanti le pressioni da parte di chi vuole un alleggerimento delle restrizioni, inclusa l’abolizione del green pass obbligatorio sul posto di lavoro, proprio in occasione della fine dello stato di emergenza, quindi a partire dal 1 Aprile 2022.

Aspettiamo ulteriori comunicazioni dai siti ufficiali per poter aggiornare il nostro articolo con ulteriori notizie.

Registrati su Prenotazione Vaccino

© Riproduzione riservata

Bolletta Luce e Gas troppo alta? Scopri come abbattere i costi nel nostro articolo L’esperto consiglia: come risparmiare sulla bolletta di luce e gas

- Ad -
- Ad -
Rimani Connesso
16,985FansMi piace
5,495FollowerSegui
2,458FollowerSegui
61,453IscrittiIscriviti
Ultime News
- Ad -
Più Lette
Leggi Anche
-