Home News Regionali Veneto Prenotazione quinta dose Veneto

Prenotazione quinta dose Veneto

0
2203
Quinta dose Veneto
Quinta dose Veneto

Anche in nella Regione Veneto, dallo scorso Ottobre, è accessibile, per alcune categorie di persone, la quinta dose (terzo booster) di vaccino anti Covid con il nuovo vaccino bivalente.

Vediamo nel dettaglio chi può sottoporsi alla quinta dose e quali sono le modalità di prenotazione nella Regione Veneto.

A chi è destinata la quinta dose in Veneto?

La quinta dose (terzo richiamo) può essere somministrata solamente laddove siano trascorsi almeno 120 giorni dalla quarta dose o dall’ultima infezione da Covid (data del tampone positivo) ed è al momento destinata alle seguenti categorie:

  • persone con età uguale o superiore di 80 anni;
  • ospiti delle RSA;
  • persone di età uguale o superiore di 60 anni con fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti.

La lista completa di patologie con indicazione alla quinta dose (terzo richiamo) per i soggetti over 60, è disponibile nel dettaglio alla nostra pagina https://www.prenotazionevaccino.it/prenotazione-quinta-dose/.

E’ comunque consentito l’accesso alla quinta dose a tutte le persone con età pari o maggiore di 60 che ne facciano richiesta purché, anche in questo caso, siano trascorsi 120 giorni dalla quarta dose o dall’ultima infezione da Covid (data del tampone positivo).

Ciascuna delle categorie sopra elencate deve essersi sottoposta a quarta dose con vaccino a mRNA (Pfizer o Moderna).

Quali vaccini vengono utilizzati per la quinta dose in Veneto?

I vaccini utilizzati per la quinta dose (terzo richiamo) sono i vaccini bivalenti aggiornati ed efficaci sia sul ceppo del virus originario, sia contro Omicron e le sue varianti BA.4 e BA.5 (per questo definiti bivalenti) autorizzati da EMA e AIFA.

Per un approfondimento sui nuovi vaccini aggiornati visitate la nostra pagina https://www.prenotazionevaccino.it/nuovi-vaccini-covid/.

Come prenotare la quinta dose in Veneto?

Per prenotare la quinta dose (terzo booster) nella Regione Veneto, occorre far riferimento alla propria ASL di appartenenza collegandosi alla seguente pagina:

https://vaccinicovid.regione.veneto.it/

Qui è possibile selezionare la propria Asl di appartenenza e cliccando sul relativo link si viene indirizzati alla pagina di prenotazione dove si trovano inoltre tutte le indicazioni specifiche (eventuali numeri telefonici di supporto, sedi di somministrazione ed eventuali ulteriori dettagli) per ciascuna Asl.

Quinta dose e Green Pass

Con la somministrazione della quinta dose si ha diritto al rilascio di un green pass aggiornato che annulla e sostituisce quello precedente ed ha medesima validità. Le istruzioni su come scaricare il proprio green pass sono disponibili nella nostra guida Come scaricare il Green Pass.

Quinta dose Covid ed influenza Australiana

Un motivo importante per proteggersi con la quinta dose è rappresentato dall’arrivo dell’influenza che quest’anno è stata soprannominata Australiana, e che dopo due anni di relativa assenza dovuta all’utilizzo delle mascherine e al distanziamento sociale, si sta rivelando particolarmente virulenta costringendo a letto già migliaia di cittadini. Dal momento che è possibile contagiarsi contemporaneamente con influenza e Covid, seppur in rari casi, sottoporsi alla quinta dose diventa ancora più importante (qualora si rientri nelle categorie aventi diritto), anche contestualmente o in tempi ravvicinati al vaccino antinfluenzale, come specificato anche nella Circolare n. 0043189 del 17 ottobre 2022 rilasciata dal Ministero della Salute.

Dal momento che l’influenza e le varianti Covid attualmente in circolazione presentano inoltre alcuni sintomi simili, diventa importante sapere come distinguere le due infezioni. Per approfondire l’argomento visitate la nostra pagina Influenza e Covid, come distinguerli? Caratteristiche, sintomi e differenze.

La quinta dose nella Regione Veneto è obbligatoria?

La quinta dose (terzo richiamo) nella Regione Veneto è consigliata per alcune categorie ritenute a rischio (elencate sopra), ma non è obbligatoria: l’obbligo vaccinale è rimasto in vigore fino al 15 Giugno 2022 (per i cittadini over-50 e per alcune categorie professionali come operatori sanitari e Forze dell’Ordine).

Tutte le informazioni relative all’obbligo vaccinale sono disponibili nel nostro approfondimento: Obbligo vaccinale over 50: partono le multe per chi non è vaccinato. Tutte le informazioni aggiornate.

 

REGISTRATI alla newsletter di Prenotazione Vaccino

© Riproduzione riservata

Bolletta Luce e Gas troppo alta? Scopri come abbattere i costi nel nostro articolo L’esperto consiglia: come risparmiare sulla bolletta di luce e gas